Come posso disinfettare il mio spazzolino da denti? - Sorrisodeciso: il filo diretto col tuo dentista
Tips and tricks: perché non me l’hanno detto prima?
16 Dicembre 2020

Come posso disinfettare il mio spazzolino da denti?

Tempo di lettura: 2min 15sec

Il metodo più efficace per rimuovere la placca batterica dai denti, ma anche dalla lingua, è di certo lo spazzolino. La scelta dello spazzolino più adatto è importante per la corretta igiene orale, ma anche il modo in cui ti prendi cura dello spazzolino è fondamentale per una bocca sana.

Gli spazzolini sono sterili non appena vengono prodotti. Sapevi che già dopo il primo utilizzo dello spazzolino molti batteri contaminano le setole? E aumentano man mano con i successivi utilizzi.  

Il biofilm batterico che si sviluppa sullo spazzolino può contenere diverse specie di batteri, funghi e anche virus. Questi microrganismi possono depositarsi sullo spazzolino in vari modi.

Come si contamina lo spazzolino?

Ovviamente i batteri presenti nel cavo orale possono trasferirsi sulle setole; inoltre possono arrivare sullo spazzolino anche attraverso il contatto con le mani, ma anche dai contenitori dove viene riposto e (purtroppo) anche dall’ambiente circostante. Esatto, purtroppo, perché l’ambiente circostante solitamente è il bagno, dove si possono produrre delle goccioline invisibili quando l’acqua scorre nei sanitari (si, anche dal wc). Ecco perché è importante igienizzare lo spazzolino dopo l’uso.

Mantenere lo spazzolino pulito e decontaminato è importante soprattutto se soffri di patologie della bocca, come la gengivite oppure la parodontite. Ma non solo; anche in caso di malattie sistemiche, come quelle respiratorie o cardiovascolari.

Ecco come ridurre la contaminazione dello spazzolino

  • Evita di utilizzare il cappuccio protettivo in plastica; lo spazzolino riposto all’aria aperta è meno soggetto alla proliferazione dei batteri. Utilizzare il cappuccio crea un ambiente umido intorno alle setole, dove i microrganismi si replicano più facilmente.
  • Lavarsi le mani è una buona abitudine, anche prima e dopo aver spazzolato i denti. In questo modo eviti di trasferire microrganismi dalla pelle allo spazzolino.
  • Sostituisci lo spazzolino almeno ogni 3 mesi. Non solo sarà più efficace nella detersione ma lo cambierai prima che diventi un vero e proprio serbatoio di batteri!
  • Per la disinfezione quotidiana delle setole, puoi utilizzare degli appositi spray igienizzanti. Dopo aver utilizzato lo spazzolino, ti basta risciacquarlo bene sotto l’acqua corrente. Successivamente spruzza l’igienizzante sulle setole e sulla testina e lascia poi asciugare all’aria.

E tu, sapevi che lo spazzolino si contamina già dopo il primo utilizzo? Iscriviti alla Newsletter per scoprire nuovi consigli e pratici trucchi per proteggere la tua salute orale e quella di tutta la famiglia!

Dr. Andrea Benetti

iscriviti alla nostra
newsletter