Il sondaggio parodontale: come funziona e perché è importante - Sorrisodeciso: il filo diretto col tuo dentista
L'igiene dentale spiegata semplice
19 Febbraio 2021

Il sondaggio parodontale: come funziona e perché è importante

Tempo di lettura: 1min 74sec

Il tuo odontoiatra oppure il tuo igienista dentale ti hanno consigliato di sottoporti a un sondaggio parodontale? In questo articolo puoi scoprire in cosa consiste questa procedura e perché viene eseguita.

Cos’è il sondaggio parodontale?

Il sondaggio parodontale è una procedura molto importante per valutare la salute delle gengive. Il professionista utilizza una sonda parodontale per misurare la profondità del solco gengivale, cioè lo spazio presente tra il dente e la gengiva.


La sonda parodontale è uno strumento che ha un’estremità millimetrata: una sorta di righello, con delle tacche che rappresentano i millimetri.

Quando l’operatore rileva un valore maggiore di 4 millimetri, spesso associato a sanguinamento della gengiva, si parla di tasca parodontale.

Cos’è la tasca parodontale?

In questa immagine puoi vedere la formazione di una tasca parodontale. Tartaro e placca portano alla distruzione delle strutture di sostegno dentali. (Credit: Carranza, Parodontologia Clinica)

La tasca parodontale si crea quando l’osso intorno al dente si riassorbe a causa della parodontite. In questo spazio è molto difficile rimuovere la placca batterica e quindi la distruzione dei tessuti di sostegno dei denti può continuare indisturbata, fino ad arrivare alla perdita del dente.

È proprio grazie al sondaggio che l’igienista dentale o l’odontoiatra riescono a capire se sono presenti queste tasche. Il passo successivo è quello di programmare degli interventi mirati, come per esempio la levigatura radicolare, per arrestare la progressione della distruzione dei tessuti.

Quando è utile fare un sondaggio parodontale?

Il sondaggio parodontale è utile per stabilire da subito se le gengive e l’osso intorno ai tuoi denti sono in salute. Attraverso questa semplice procedura infatti, si può capire se in alcuni punti sono presenti delle tasche parodontali e intervenire per arrestare la distruzione dei tessuti parodontali. La profondità delle tasche, insieme ad altri parametri che l’operatore misura sui tuoi denti, costituisce la cartella parodontale, una sorta di quadro, di fotografia della condizione della tua bocca.

Il professionista può ripetere il sondaggio parodontale nel tempo. Questo è utile sia per valutare i cambiamenti ma anche per capire se le terapie sono efficaci o se c’è bisogno di altri trattamenti per riportare le gengive in salute.

E tu ti sei mai sottoposto a un sondaggio parodontale? Se hai qualche dubbio o domanda scrivici in live chat, il nostro Team è a tua disposizione.

Dr. Andrea Benetti

iscriviti alla nostra
newsletter