La sigillatura dei denti: cos’è e a cosa serve - Sorrisodeciso: il filo diretto col tuo dentista
Problematiche e trattamenti odontoiatrici: una guida per capire
15 Maggio 2020

La sigillatura dei denti: cos’è e a cosa serve

 

I bambini sono a rischio di sviluppare la carie perché spesso fanno fatica a pulire correttamente i denti e adorano mangiare dolci e caramelle. Quando un dente si caria, il dentista lo ripara con i suoi strumenti, che possono essere un po’ fastidiosi, specialmente per i più piccoli. Quando si dice, prevenire è meglio che curare.

 

Intorno ai 6 anni di età, iniziano a spuntare i denti permanenti, tra cui i primi molari. Questi denti hanno dei solchi sulla superficie masticante, che possono cariarsi facilmente perché i bambini fanno fatica a pulirli in modo efficace e i batteri agiscono indisturbati.

Una procedura semplice e indolore per prevenire la carie nei solchi è la sigillatura.

 

Come si esegue una sigillatura?

La sigillatura viene effettuata dal dentista o dall’igienista dentale, che spazzolano e detergono a fondo i solchi dei molari. Una volta puliti, i solchi vengono riempiti con una resina, che crea una vera e propria barriera ed evita che il cibo e i batteri si accumulino. Attenzione, questo non vuol dire che i denti non si carieranno mai! La sigillatura facilita la rimozione della placca dalla parte masticante, ma bisogna sempre pulire con cura anche le altre zone, come gli spazi interdentali.

 

Si possono sigillare solo i primi molari?

No, si possono sigillare anche gli altri denti che presentano i solchi, come i secondi molari e i premolari. Questa scelta viene consigliata soprattutto nei bambini o nei ragazzi che hanno un rischio particolarmente alto di sviluppare delle carie, per esempio perché portano l’apparecchio ortodontico e fanno molta fatica a spazzolare i denti.

 

Quanto tempo dura una sigillatura?

Le sigillature hanno una durata variabile, che dipende sia da come sono state eseguite ma anche dalla collaborazione dei piccoli pazienti durante la seduta. È quindi importante fare dei controlli periodici, perché se una sigillatura si rovina o si stacca si può sistemare e ritoccare.

Crescendo, i bambini imparano a pulire meglio e quindi riescono a rimuovere la placca in modo efficace anche se la sigillatura si è completamente consumata. Ecco perché spesso non c’è bisogno di rifarla.

 

Se vuoi avere più informazioni puoi rivolgerti al tuo dentista di fiducia, che saprà consigliarti ciò che è meglio per te e per i tuoi figli.

Nel frattempo puoi visionare i prodotti che SorrisoDeciso.it ti offre per proteggere i più piccoli da carie e gengiviti cliccando su questo link.

 

Dr.ssa Magda Baczak

iscriviti alla nostra
newsletter