Le afte: 8 motivi per cui potrebbero comparire e come combatterle - Sorrisodeciso: il filo diretto col tuo dentista
Le patologie del cavo orale
19 Maggio 2020

Le afte: 8 motivi per cui potrebbero comparire e come combatterle

 

Le afte sono delle piccole ulcere che compaiono sulla mucosa della bocca. Per i primi giorni sono davvero dolorose e possono rendere difficile anche le azioni più semplici come mangiare e parlare.

Se stai leggendo, probabilmente anche tu fai parte del 25% della popolazione mondiale che soffre di afte e conosci bene quella sensazione di bruciore e di fastidio che accompagna la loro comparsa.

 

Perché compaiono?

Il meccanismo che spiega perché compare un’afta non è ancora del tutto chiaro; ciò che è certo è che ci sono diversi fattori coinvolti:

1) Predisposizione genetica

Gli studi scientifici hanno dimostrato che i figli nati da genitori che soffrono entrambi di afte avranno più probabilità di avere lo stesso problema.

2) Infezioni batteriche o virali

Al contrario dell’Herpes, le afte non sono causate da un microrganismo specifico. Tuttavia alcune attività biologiche dei batteri potrebbero avere un ruolo nella comparsa delle afte.

3) Allergia alimentare

Alcuni studi scientifici hanno proposto come possibile causa la presenza di alcuni ingredienti, come il cioccolato, il glutine, il latte e le noci, ma anche alcuni conservanti o coloranti. Anche se in alcune persone l’eliminazione di questi ingredienti ha portato a un miglioramento, questa teoria non è ancora confermata dalla scienza.

4) Mancanza di vitamine e nutrienti

Il deficit di vitamine B o di altri nutrienti come il ferro e lo zinco potrebbero essere legati alla comparsa di afte. Ecco perché se ne soffri può essere utile fare degli accertamenti per controllare che non ci siano delle carenze nutrizionali.

5) Malattie

Ci sono alcuni disturbi come il morbo di Chron o la celiachia che sono associati ad una maggiore comparsa di afte.

6) Stress

Durante dei periodi molto stressanti, come la sessione d’esame per gli studenti, è stato rilevato un aumento della comparsa di afte. Eventi stressanti sia a livello psicologico che fisico possono quindi aumentare la possibilità di sviluppare queste dolorose lesioni.

7) Problemi ormonali

Nelle donne una maggiore comparsa di afte è legata a determinate fasi del ciclo mestruale e alla menopausa, mentre sembrano diminuire durante la gravidanza e nelle donne che assumono contraccettivi.

8) Ferite della mucosa

In molte persone le afte possono comparire poco tempo dopo una ferita della mucosa, anche se il meccanismo che spiega questa reazione non è ancora chiaro.

 

Dato che la causa delle afte non è del tutto chiara, purtroppo non puoi fare niente per essere sicuro che non compaiano più. Tuttavia puoi mettere in atto delle azioni per cercare di abbassare le probabilità che si presentino. Migliorare l’igiene orale, assicurarsi di assumere le corrette quantità di vitamine e nutrienti, cercare di controllare lo stress fisico e psichico può aiutarti a tenere sotto controllo la comparsa di queste dolorose ulcere.

 

Come posso curare le afte?

Quando si presentano, il dolore può essere molto forte al punto che anche le azioni quotidiane diventano insopportabili. Purtroppo può passare del tempo tra la comparsa delle afte e l’appuntamento dal tuo dentista: se ne soffri spesso, l’ideale è non farsi trovare impreparato quando arrivano! Una cosa che puoi fare è procurarti dei gel o dei collutori (CLICCA QUI per scoprire quali) da avere sempre a casa per cercare di agire fin dai primi sintomi.

 

Nel caso in cui le afte siano particolarmente estese e dolorose, il dentista può prescriverti dei farmaci appositi oppure proporti delle terapie alternative, come per esempio il laser.

 

Dr. Giovanni Manfrini

iscriviti alla nostra
newsletter