Le black stain: cosa sono queste macchie nere sui denti? - Sorrisodeciso: il filo diretto col tuo dentista
Cosa mi hanno chiesto oggi in studio?
4 Luglio 2021

Le black stain: cosa sono queste macchie nere sui denti?

Tempo di lettura: 2min 30sec

Le black stain, che in italiano potremmo tradurre come “macchie nere”, sono delle linee di colore scuro sulla superficie dei denti. Generalmente si formano nella parte vicina alle gengive e possono essere più o meno diffuse sui denti. Le black stain sono molto comuni nei bambini, ma possono colpire anche gli adulti. Non sono dannose per i denti, tuttavia sono antiestetiche da vedere proprio per il loro colore nero. I denti sembrano rovinati e le normali manovre di igiene orale non bastano per rimuovere queste macchie.

Perchè compaiono le black stain?

Il motivo per cui compaiono le black stain è legato al metabolismo del ferro da parte di alcuni batteri. Questi microrganismi, detti anche cromogeni (proprio perchè causano una pigmentazione) producono una sostanza che reagisce con il ferro presente nel cavo orale. Da questa reazione quindi possono formarsi dei depositi neri sulla superficie dei denti, sopratutto quando chi ne soffre ha una dieta ricca di ferro oppure un disturbo nel metabolismo di questa sostanza. Le black stain sono più diffuse nei bambini e tendono a scomparire durante la pubertà e con la crescita.

Come si rimuovono le black stains?

Quando compaiono queste macchie, puoi rivolgerti al tuo odontoiatra o al tuo igienista dentale. Prima di tutto si procede a rimuovere i pigmenti con un’igiene orale professionale. L’igienista dentale può infatti utilizzare degli strumenti a ultrasuoni, ma anche delle coppette da lucidatura o dei macchinari con le polveri. Dopo la seduta puoi seguire delle semplici regole per rallentare e ridurre la ricomparsa di queste macchie:

  • Prenditi cura al meglio della tua igiene orale. Ridurre la placca batterica non solo previene la maggior parte dei problemi della bocca, ma riduce anche la comparsa di macchie tra cui le black stain.
  • Sbarazzati del vecchio spazzolino. Utilizzane uno nuovo per rallentare la ricomparsa delle black stain. Tieni il tuo spazzolino separato da quello dei tuoi familiari, per evitare una possibile contaminazione.
  • Utilizza dei prodotti a base di lattoferrina. La lattoferrina è una proteina naturalmente presente nella saliva. Non solo ha un’attività antibatterica, ma è anche in grado di legarsi al ferro presente in bocca. Il ferro, catturato dalla lattoferrina, non si lega quindi con le sostanze prodotte dai batteri e non da’ origine ai depositi scuri.
  • L’assunzione di probiotici può essere utile per trattare le black stain, frenarne e ridurne la ricomparsa. Per capire come utilizzarli al meglio, puoi rivolgerti al tuo odontoiatra o al tuo igienista dentale.

Hai dubbi o curiosità? Scrivici in Live Chat: siamo a tua disposizione!

Dr.ssa Alice Filippi

iscriviti alla nostra
newsletter