Quando la salute orale influenza la salute del cuore - Sorrisodeciso: il filo diretto col tuo dentista
Le malattie sistemiche correlate al cavo orale
14 Ottobre 2020

Quando la salute orale influenza la salute del cuore

 

La parodontite è una malattia cronica causata da batteri, che colpisce i tessuti che sorreggono i denti. Nel tempo, se non viene trattata, provoca la distruzione dell’osso e delle strutture di supporto dentali, fino ad arrivare alla perdita dei denti.

La ricerca scientifica ha dimostrato che esiste una correlazione tra diabete e parodontite. In questo articolo invece analizzeremo il nesso che c’è tra la salute orale e le malattie cardiovascolari.

 

 

L’ostruzione delle arterie

 

Quando si formano delle placche di colesterolo all’interno delle arterie, il flusso di sangue è ridotto e con esso anche l’apporto di ossigeno ai tessuti del corpo.

Se questo fenomeno avviene all’interno delle coronarie, cioè i vasi irrorano il cuore, il circolo può diminuire o addirittura interrompersi, causando un infarto cardiaco.

Le malattie cardiovascolari sono un gruppo di patologie che colpiscono il cuore o i vasi sanguigni. Alcune manifestazioni acute sono l’infarto, l’ictus o l’angina pectoris.

Il nesso tra la parodontite e le malattie cardiovascolari

Molti studi scientifici hanno dimostrato che esiste una correlazione tra le malattie cardiovascolari e lo stato di salute orale. Infatti alcune specie batteriche responsabili della parodontite, sono in grado di entrare nel circolo sanguigno e di colonizzare le pareti interne dei vasi sanguigni. Questo comporterebbe un maggiore rischio di sviluppare delle placche che provocano l’ostruzione dei vasi.

Inoltre i batteri responsabili della parodontite sarebbero in grado di provocare una reazione infiammatoria a livello dell’organismo. Una delle conseguenze di questa risposta del corpo sarebbe un aumento della formazione di placche nelle arterie. Il rischio di episodi di trombi o emboli quindi aumenterebbe la possibilità di eventi come l’infarto o l’ictus.

Ricorda:

  • Il trattamento della parodontite per ridurre la carica batterica può portare beneficio anche per la salute dell’organismo. A volte il cardiologo può consigliare l’assunzione di antibiotico per alcune procedure odontoiatriche come profilassi.
  • Un buon controllo di placca aiuta a prevenire la possibile circolazione dei batteri e delle tossine nel circolo sanguigno, evitando così l’aggravarsi della patologia vascolare.

Curare la salute orale e favorire le buone abitudini

Per prevenire l’insorgenza delle malattie cardiovascolari è importante acquisire delle buone abitudini alimentari, fare attività fisica ed evitare comportamenti dannosi come il fumo.

Anche la cura dell’igiene orale, soprattutto se si soffre di parodontite, può aiutare a diminuire alcuni rischi. Ecco perché, con la sinergia tra il cardiologo e l’odontoiatra puoi prenderti cura del tuo sorriso ma anche della salute cardiaca.

Su SorrisoDeciso puoi trovare una sezione dedicata ai problemi gengivali: chiedi un consiglio al tuo igienista dentale di fiducia per scegliere i prodotti più adatti per te.

Dr. Giovanni Manfrini

iscriviti alla nostra
newsletter