Il collutorio: 3 errori da evitare - Sorrisodeciso: il filo diretto col tuo dentista
Cosa mi hanno chiesto oggi in studio?
13 Agosto 2020

Il collutorio: 3 errori da evitare

 

Il collutorio è un prodotto molto diffuso nelle nostre case, ma spesso non viene utilizzato nel modo corretto. Infatti molte persone pensano che questo liquido fresco e colorato sia una sorta di intruglio magico, ma in realtà non è così. Ecco alcuni degli errori più frequenti che molte persone commettono quando si tratta di collutori.

 

Mi basta sciacquare con il collutorio e i denti sono puliti

Sbagliato. Il collutorio da solo non è in grado di rimuovere la placca batterica dalle superfici orali. La placca batterica deve essere rimossa meccanicamente, come ci ha spiegato il dottor Massimo nel suo articolo dedicato che puoi leggere cliccando qui.

Purtroppo il semplice risciacquo non è in grado di disgregare la placca e di staccare i batteri dai denti e dalle mucose.

Ecco perché se utilizzi solo il collutorio non sei efficace nella pulizia. Lo spazzolino, il filo e gli scovolini sono necessari: il collutorio non può sostituirli.

 

Se uso un collutorio antibatterico la placca non si forma

Anche questo è un errore comune. Molti collutori infatti contengono la clorexidina, che ha un potere antibatterico.

L’uso quotidiano di prodotti che contengono questa molecola può causare, a lungo andare, degli effetti collaterali.  Alcuni esempi sono la comparsa di macchie scure sui denti oppure un cambiamento nella percezione del gusto. Per questo motivo, i collutori a base di clorexidina devono essere utilizzati solamente in situazioni particolari e per brevi periodi, su indicazione del tuo odontoiatra di fiducia, per esempio in caso di interventi di chirurgia orale o quando hai bisogno di un aiuto in più contro l’infiammazione gengivale.

 

Sciacquo per pochi secondi e diluisco il collutorio

Il collutorio in alcuni casi può rinforzare l’azione di spazzolino e filo. Tuttavia devi fare attenzione a come lo utilizzi: se diluisci il prodotto ed esegui uno sciacquo di pochi secondi, riduci molto l’effetto del collutorio. Questi prodotti in genere non vanno diluiti con acqua. Per sfruttare al meglio i benefici del collutorio è bene rispettare le indicazioni riportate sulla confezione e sciacquare per il tempo corretto, che di solito va dai 30 secondi fino ad un minuto. Leggendo le istruzioni d’uso, puoi inoltre capire se devi usare il collutorio prima o dopo aver spazzolato i denti. Ogni prodotto può avere un’indicazione diversa in base agli ingredienti. Infatti in alcuni casi è meglio usare il collutorio almeno mezz’ora dopo aver spazzolato i denti, perché alcune componenti del dentifricio potrebbero annullare l’azione del risciacquo.

 

Ora che hai capito che il collutorio non sostituisce filo e spazzolino, sai che in alcuni casi può dare un aiuto in più nell’igiene domiciliare.

Nei bambini sotto i sei anni gli sciacqui sono sconsigliati, perché spesso i più piccoli non hanno ancora il controllo della deglutizione.

I collutori sul mercato sono davvero svariati e puoi trovarne di diversi tipi in base alle diverse esigenze, dalla protezione carie, ai denti sensibili, fino all’infiammazione gengivale.

Clicca su questo link per vedere i collutori che il Team di SorrisoDeciso ha selezionato per te. Per sapere quale collutorio è più adatto per te, ti consiglio di rivolgerti al tuo igienista dentale di fiducia.

 

Dr.ssa Alice Filippi

iscriviti alla nostra
newsletter