L'apparecchio fisso: 3 accessori per una pulizia efficace - Sorrisodeciso: il filo diretto col tuo dentista
Il tuo personal trainer per l’igiene orale
22 Gennaio 2021

L’apparecchio fisso: 3 accessori per una pulizia efficace

 

Rimuovere la placca batterica dai denti non è semplice: se porti l’apparecchio fisso è ancora più complesso! In questo articolo puoi scoprire come detergere i denti in modo efficace, per prevenire carie e problemi gengivali.

1°. Lo spazzolino

Lo spazzolino è fondamentale per rimuovere la placca. Per la pulizia quotidiana in presenza dell’apparecchio fisso puoi utilizzare uno spazzolino manuale oppure elettrico.

Lo spazzolino manuale ortodontico

Se porti l’apparecchio, lo spazzolino ideale è quello ortodontico. Le setole di questo spazzolino infatti hanno una forma a “V”, che ti permette di rimuovere la placca in modo più semplice. Le setole più lunghe raggiungono le superfici dei denti, mentre la fila più corta al centro deterge gli attacchi e i fili metallici.

Lo spazzolino elettrico

Per una pulizia più efficace e semplice, puoi utilizzare uno spazzolino elettrico rotante oppure sonico. Sul mercato puoi trovare delle testine appositamente create per facilitare la pulizia in presenza dell’apparecchio fisso. La testina ortodontica ha le setole disposte in modo da detergere sia i denti che gli attacchi metallici. Quella con tre ciuffi di setole invece ti aiuta a pulire le zone più nascoste e difficili.

2°. Il filo interdentale e gli scovolini

Pulire le superfici visibili dei denti non basta. Anche la pulizia interdentale è importante. Per farlo, è necessario usare il filo interdentale oppure gli scovolini. Se porti l’apparecchio fisso, devi quindi utilizzare un filo apposito. Grazie alla loro estremità rigida, puoi inserire il filo tra i denti in modo semplice. Con la parte spugnosa puoi rimuovere la placca tra i denti, al di sopra dei fili metallici dell’apparecchio.

Un’alternativa comoda al filo sono gli scovolini interdentali. Con le setole in nylon oppure in silicone, ti permettono di pulire gli spazi tra i denti ma anche tra i fili e gli attacchi. Gli scovolini non sono tutti uguali: ogni diametro si adatta agli spazi di dimensioni diverse. Perciò è importante farti consigliare dal tuo igienista dentale sullo scovolino più adatto per te.

3°. Il dentifricio e il collutorio: un aiuto per denti e gengive

I denti e le gengive sono continuamente sotto attacco da parte dei batteri. Dato che la pulizia con l’apparecchio fisso è ancora più complicata, puoi utilizzare dei prodotti specifici per proteggere la tua bocca durante la terapia ortodontica. I dentifrici e i collutori formulati per la pulizia con l’apparecchio, contengono fluoro o altri agenti remineralizzanti per rinforzare lo smalto dentale. Inoltre possono contenere sostanze antibatteriche o protettive, per promuovere la salute delle gengive e combattere l’infiammazione.

Oltre all’igiene quotidiana a casa, è importante sottoporsi a delle sedute di igiene professionale periodiche. In questo modo il tuo igienista dentale potrà spiegarti come utilizzare questi strumenti in modo efficace e rimotivarti a fare del tuo meglio a casa!

Dr. Massimo Roperti

iscriviti alla nostra
newsletter