Il filo interdentale è il tuo punto debole? Ecco un'alternativa - Sorrisodeciso: il filo diretto col tuo dentista
Tips and tricks: perché non me l’hanno detto prima?
27 Gennaio 2021

Il filo interdentale è il tuo punto debole? Ecco un’alternativa

 

Il tuo igienista dentale ti rimprovera puntualmente perché non passi il filo interdentale? Allora anche tu fai parte di quella (grande) schiera di persone che fa davvero fatica ad utilizzare questo accessorio. In questo articolo ti presento uno strumento alternativo, ma prima vediamo perché il filo interdentale è utile.

Perché è importante usare il filo interdentale

Se usi solo lo spazzolino, non sei efficace. Infatti le setole non sono in grado di rimuovere la placca dagli spazi interdentali. Di conseguenza possono formarsi delle carie tra i denti e le gengive rischiano di infiammarsi.

In base all’ampiezza degli spazi tra i denti, puoi utilizzare diversi accessori. Ci sono diversi tipi di fili interdentali, da quelli spugnosi a quelli sottili, cerati o non, a nastro o sottili. Quando gli spazi sono più ampi, gli scovolini sono davvero efficaci nel rimuovere la placca.

Ma cosa puoi fare se gli scovolini non passano negli spazi troppo stretti, e tu e il filo litigate come un gatto con il gomitolo? Prova le forcelle.

Cosa sono le forcelle interdentali?

Le forcelle sono una possibile alternativa al classico filo interdentale, che invece di essere arrotolato intorno alle dita è teso tra le due estremità di questo strumento.

Invece di utilizzare le dita, puoi passare il filo in modo comodo anche nei denti posteriori. Una volta inserito il filo negli spazi interdentali, devi muovere delicatamente la forcella “abbracciando” i denti. In questo modo puoi rimuovere la placca e prevenire carie e disturbi gengivali.

Se vuoi riceve un consiglio personalizzato, rivolgiti al tuo igienista dentale di fiducia. Puoi capire se questo accessorio fa al caso tuo e imparare a utilizzarlo in modo efficace, così non dovrai più litigare con il filo interdentale!

Dr. Andrea Benetti

iscriviti alla nostra
newsletter