La carie interdentale: cause, cura e prevenzione - Sorrisodeciso: il filo diretto col tuo dentista
Problematiche e trattamenti odontoiatrici: una guida per capire
20 Novembre 2020

La carie interdentale: cause, cura e prevenzione

 

Come abbiamo visto nell’articolo dedicato alla carie, questa patologia è la più diffusa al mondo, soprattutto nei paesi industrializzati.

La carie è una malattia che porta alla distruzione dei tessuti duri del dente, cioè lo smalto, la dentina e il cemento radicolare.

Cos’è la carie interdentale?

Quando la lesione cariosa si sviluppa tra due denti, si parla comunemente di carie interdentale.

A differenza delle carie che compaiono sulle altre superfici del dente, quelle interdentali sono molto insidiose perché nella fase iniziale non sono facili da vedere, e rischiano di progredire fino a distruggere buona parte del dente.

Come si intercetta una carie interdentale?

Per scoprire una lesione che si crea tra un dente e l’altro, il dentista ha a disposizione diversi strumenti diagnostici. Come abbiamo visto, nella fase iniziale la carie tra i denti può non essere visibile con la visita normale, ma è necessario fare degli ulteriori esami. Tra questi, i più diffusi sono:

  • Le radiografie, con cui si possono vedere le aree di contatto tra i denti, in particolare i premolari e i molari. Quando è presente una carie, il dentista può notare delle anomalie nella radiografia dentale.
  • I sistemi di transilluminazione funzionano sfruttando la luce. Illuminando il dente e rilevando l’immagine attraverso una piccola telecamera, è possibile intercettare le aree demineralizzate dei denti che non sono visibili a occhio nudo.

Come si cura?

La carie è un processo irreversibile: quando il dente “si buca”, l’odontoiatra lo ripara attraverso un’otturazione. Quando la carie si sviluppa nel punto di contatto, nella maggior parte dei casi intacca le pareti dei due denti vicini e per questo il dentista dovrà rimuovere il tessuto cariato da entrambi gli elementi, ricostruendo le pareti danneggiate.

Come si previene la carie interdentale?

La carie insorge a causa della placca batterica. Per pulire le superfici dentali devi utilizzare lo spazzolino: ma questo non basta. Le setole infatti non passano completamente negli spazi interdentali; per è necessario utilizzare il filo interdentale o gli scovolini per rimuovere la placca dal punto di contatto tra i denti.

Nello shop di SorrisoDeciso trovi una vasta selezione di fili interdentali, scovolini e forcelle. In base alle tue esigenze, puoi scegliere il prodotto che fa per te.

Dr.ssa Magda Baczak

iscriviti alla nostra
newsletter